RIUNIONE DELLA DIPLOMAZIA DELL'ORDINE

Milano, 3 giugno 2000
Il Gran Cancelliere, l'Amb. Conte Don Carlo Marullo di Condojanni, nell'ambito dell'azione di sviluppo della Diplomazia dell'Ordine e in accoglimento delle numerose richieste in merito alla necessitÓ del potenziamento della comunicazione e dell'informazione, ha convocato gli Ambasciatori dell'Ordine accreditati nei Paesi in Europa e in Africa per un incontro di lavoro e di confronto operativo per la pianificazione dell'azione diplomatica dell'Ordine nel mondo.

All'ordine del giorno delle due sessioni di lavoro, estese anche ai Capi delle Missioni Diplomatiche dell'Ordine presenti negli altri Continenti, e ai Responsabili degli Organismi Nazionali in qualitÓ di Osservatori, sono stati gli interventi di due personalitÓ del mondo diplomatico internazionale, l'Amb. Bernard Dorin e l'Amb. Prof. Luigi Vittorio Ferraris su temi di carattere generale e i problemi organizzativi delle strutture internazionali dell'Ordine, loro necessitÓ e sviluppi in rispettivi governi. Problemi specifici sono stati presi in esame da gruppi di lavoro che sono stati costituiti durante l'incontro e che lavoreranno anche dopo la riunione.

L'Assemblea Ŕ stata presieduta dal Gran Cancelliere, capo della Diplomazia dell'Ordine, e coordinata dal Segretario Generale per gli Affari Esteri, l'Amb. Francesco Guariglia.

Il Sovrano Militare Ordine di Malta, soggetto di Diritto Internazionale Pubblico, presente con la sua azione umanitaria in oltre 100 Paesi di tutti i Continenti, mantiene relazioni diplomatiche a rango di Ambasciata con 85 Stati, di cui 23 in Europa e 31 in Africa, ha Rappresentanze in Belgio, Francia, Germania, Lussemburgo, Monaco, Consiglio d'Europa e Commissione dell'Unione Europea. E' Osservatore Permanente presso l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite e, come tale, mantiene Delegazioni Permanenti presso le Organizzazioni Internazionali a New York, Ginevra, Parigi, Roma, Vienna.